Menu

carmelitecuria logo it

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Venerdì, 10 Febbraio 2023 15:03

Celebrando in Casa - VI Domenica del Tempo Ordinario

Generosità eccessiva
(Matteo 5:17-37)

Nella tradizione ebraica, le indicazioni su come vivere in armonia con Dio e con il prossimo si trovano nella Torah, l'insegnamento contenuto nei primi cinque libri delle Scritture ebraiche (Antico Testamento).

È particolarmente importante per San Matteo, che scrive il suo Vangelo per i credenti ebrei, mostrare che Gesù non si oppone agli insegnamenti e alle tradizioni ebraiche. Egli non è venuto ad abolire la Legge o i Profeti, ma a compierli o a realizzarli.

Ma per Gesù non è sufficiente seguire questi insegnamenti solo nelle azioni esteriori. Il cammino a cui Gesù chiama i suoi discepoli è un cammino di profonda trasformazione interiore.

La forma breve del Vangelo di questa domenica inizia con: ‘Io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli’. Chi stava ascoltando Gesù sarebbe potuto rimanere profondamente scioccato da queste parole. Gli scribi e i farisei erano considerati i giusti, quelli che avevano più possibilità di entrare in paradiso. Erano esperti praticanti della Legge. Ma Gesù chiama i suoi discepoli a una giustizia più abbondante. Prende le interpretazioni tradizionali degli insegnamenti biblici, le corregge e le estende in un'interpretazione più generosa.

Una serie di esempi contenuti nella pagina del Vangelo di oggi rendono l'idea. Come sempre, le parole di Gesù vanno al cuore e da lì affrontano le questioni. Per esempio: non basta poter dire: ‘Ho osservato il comandamento di non uccidere’. Che dire della rabbia nel cuore che dà origine a tutta una serie di insulti, amarezze e ferite contro un'altra persona?

La virtù e la giustizia consistono nell'avere un rapporto retto con Dio e con gli altri. Non si tratta di apparire buoni all'esterno, rispettando ‘alla lettera la Legge’, ma di essere buoni interiormente; di avere il giusto atteggiamento del cuore in modo da avere un rapporto sano con Dio e con il prossimo. Tale atteggiamento del cuore si manifesterà in azioni generose e vitali che rendono il mondo sicuro per gli altri.

La vera virtù cristiana va sempre al di là di ciò che è richiesto e rispecchia sempre l'eccessiva generosità di Dio.

Avviso sul trattamento dei dati digitali (Cookies)

Questo sito web utilizza i cookies per eseguire alcune funzioni richieste e per analizzare la fruizione del nostro sito web. Raccoglieremo le tue informazioni solamente se completi i nostri moduli di iscrizione o di richiesta di preghiera, in modo da poter rispondere alla tua e-mail o inserire le tue intenzioni / richieste nella preghiera. Non utilizziamo i cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci. Nessuna informazione, acquisita tramite i nostri moduli di contatto via posta elettronica, verrà condivisa con terze persone. "Le tue informazioni" restano "le tue informazioni personali".