carmelitecuria logo it

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Venerdì, 23 Luglio 2021 09:12

Prima professione semplice a Flores, Indonesia

Dopo aver svolto il programma di noviziato per due anni, lo scorso martedì 13 luglio 2021, sedici novizi hanno emesso la loro professione semplice nell'Ordine Carmelitano al Priore Generale davanti il Commissariato Generale dell'Indonesia Orientale, Rev. P. Stefanus Buyung Florianus, O. Carm., come rappresentante del Priore Provinciale dell'Indonesia, Rev. P. Ign. Budiono. La celebrazione ha avuto luogo nella Casa del Noviziato a Maumere-Flores-Indonesia.

I sedici fratelli sono fr. Simplianus Geli Nono, fr. Daniel Sai, fr. Marianus Seka Meo, fr. Ferdinandus H. Detu, fr. Siprianus Ngonggo Bili, fr. Maksimus Seto, fr. Mikael Riba, fr. Oktavianus Yoman Nende, Fr. Viktorianus Beda Lebunga, Fr. Januarius Dosa, Fr. Dino Kada Maghi, Fr. Mikael Kornelis Aja, Fr. Wilibrodus Aji, Heraklius Mango, Fr. Albertus Flavianus Bhala.

La Messa è stata presieduta dal Rev. P. Buyung e concelebrata da P. Francesco Berto come Maestro dei Novizi e da P. Leonardo come primo consigliere. Nella sua omelia, il Rev. P. Buyung ha incoraggiato i fratelli a svolgere sempre fedelmente i tre voti emessi. Pronunciare questi voti "non significa diventare automaticamente un uomo perfetto senza più lottare, ma è sempre più impegnativo", ha aggiunto P. Buyung.

I fratelli hanno voluto adottare Santa Teresa di Lisieux come patrona di questa casa di noviziato. Santa Teresa ha sempre affidato tutte le sofferenze della sua vita alla Providentia Dei. Lei crede veramente nel suo amico 'Gesù' che è sempre con lei nel vivere i suoi tre voti. La profondità della sua spiritualità, di cui diceva: "la mia via è tutta fiducia e amore", ha ispirato molti credenti. Di fronte alla sua piccolezza e nullità, ha confidato in Dio per la sua santità. Voleva andare in cielo per una piccola via completamente nuova. "Volevo trovare un ascensore che mi elevasse a Gesù". L'ascensore, scrive, sarebbero "le braccia di Gesù che mi sollevano in tutta la mia piccolezza".

A causa della crescente diffusione del coronavirus e dello stretto isolamento, la presenza delle famiglie dei fratelli è stata molto limitata. Solo le famiglie che abitano vicino al noviziato sono state autorizzate a partecipare, mentre altre lo hanno fatto online. Dopo questa celebrazione, i fratelli si prenderanno dieci giorni di vacanza con la loro famiglia. Al loro ritorno, inizieranno a studiare filosofia per quattro anni alla STFK Ledalero Maumere.

"Preghiamo che i nostri giovani fratelli siano sempre rafforzati nel loro cammino. Che con l'intercessione di Nostra Signora del Monte Carmelo, del profeta Elia e di tutti i santi del Carmelo, i nostri fratelli possano essere fedeli per sempre", ha aggiunto P. Yanto Ndona, O. Carm.

Avviso sul trattamento dei dati digitali (Cookies)

Questo sito web utilizza i cookies per eseguire alcune funzioni richieste e per analizzare la fruizione del nostro sito web. Raccoglieremo le tue informazioni solamente se completi i nostri moduli di iscrizione o di richiesta di preghiera, in modo da poter rispondere alla tua e-mail o inserire le tue intenzioni / richieste nella preghiera. Non utilizziamo i cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci. Nessuna informazione, acquisita tramite i nostri moduli di contatto via posta elettronica, verrà condivisa con terze persone. "Le tue informazioni" restano "le tue informazioni personali".