Menu

carmelitecuria logo it

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Commissione per la Formazione

Progetto Globale del Consiglio Generale 2019-2025

I nostri maestri spirituali ci hanno insegnato una vita in obsequio Jesu Christi, il cui significato autentico è che l’incontro personale con Gesù Cristo e il discepolato sono indispensabili. Questo è il nucleo della formazione carme­litana. Essa “è un processo specifico attraverso il quale la persona si identifica con la vita religiosa carmelitana,” (Co­stituzioni, n. 123), si tratta quindi della “conversione perma­nente del cuore e nella trasformazione spirituale” (Costitu­zioni, n. 124). Questa formazione dovrebbe essere presen­tata in modo tale che gli individui possano sperimentarla, comprenderla e abbracciarla come un processo dinamico che deve continuare per tutta la vita (RIVC, 19) arricchito con la tradizione carmelitana e fondato sul contesto socio-antropologico-culturale in cui vivono le persone.

Per realizzare questi ideali nella formazione, siamo di nuovo sfidati a vivere autenticamente l’identità che profes­siamo costantemente durante la nostra storia carmelitana, focalizzandoci sulla formazione, nel favorire e costruire comunità carmelitane oranti e profetiche per poter essere testimoni viventi del nostro carisma carmelitano da una generazione all’altra.

Benny Phang Khong Wing, O. Carm.

Progetti

  1. Promuovere una formazione, a qualsiasi livello, incen­trata sulla costruzione di una comunità carmelitana profetica e orante per il miglior servizio alla Chiesa e alla società.
  2. Promuovere una formazione, a qualsiasi livello, incen­trata sull’essere testimoni viventi e fedeli del nostro ca­risma carmelitano da una generazione all’altra.
  3. Introdurre un nuovo ufficio e un ruolo di Delegato per la Formazione creato nel Capitolo Generale 2019.
  4. Istituire la Commissione per la formazione e lavorare con loro sul compito di formulare un rinnovato approc­cio alla formazione, tenendo conto delle decisioni e del­le raccomandazioni del Capitolo Generale 2019, delle Costituzioni aggiornate 2019 e della RIVC 2013.
  5. Continuare i programmi basati sul metodo mistagogico o esperienziale per chi si trova nella formazione iniziale, in quella permanente, per i formatori e i promotori vo­cazionali a livello regionale e/o internazionale.
  6. Valutare e assistere allo sviluppo dei programmi di for­mazione nell’Ordine in collaborazione con i formatori, i Provinciali e i Consiglieri Generali per le aree geografi­che.
  7. Continuare ad esaminare la questione delle vocazioni, la formazione degli addetti a tale incarico, i criteri di formazione, le nuove e recenti realtà emergenti.
  8. Promuovere lo sviluppo di esperienze di formazione in­ternazionale per coloro che si trovano nella formazione iniziale come espressione della fraternità carmelitana.

I Membri

  • Benny Phang Khong Wing, O. Carm.
  • Owen Kudumba, O. Carm. (Zimbabwe)
  • Alejandro López-Lapuente Villalba, O. Carm. (AVC, Spagna)
  • Roberto Noel Rosas, O. Carm. (Filippine)
  • Daryl Moresco, O. Carm. (PCM, USA)
  • Martin Pulickal, O. Carm. (India)

Related items

Avviso sul trattamento dei dati digitali (Cookies)

Questo sito web utilizza i cookies per eseguire alcune funzioni richieste e per analizzare la fruizione del nostro sito web. Raccoglieremo le tue informazioni solamente se completi i nostri moduli di iscrizione o di richiesta di preghiera, in modo da poter rispondere alla tua e-mail o inserire le tue intenzioni / richieste nella preghiera. Non utilizziamo i cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci. Nessuna informazione, acquisita tramite i nostri moduli di contatto via posta elettronica, verrà condivisa con terze persone. "Le tue informazioni" restano "le tue informazioni personali".