Print this page

Parrocchie

I Carmelitani svolgono varie forme di apostolato e di servizio richiesto dalla Chiesa. Pur essendo membri di un Ordine internazionale, i Carmelitani lavorano solitamente nell’ambito della Chiesa locale e si inseriscono nel piano pastorale di una diocesi. A volte, l’Ordine assume la responsabilità di un servizio parrocchiale da parte della diocesi.

Dal punto di vista giuridico, spesso è detta parrocchia una comunità di fedeli cristiani formalmente costituiti in una chiesa particolare, la cui cura è affidata a un sacerdote sotto la giurisdizione di un vescovo diocesano.

L’accettazione di parrocchie da parte dei Carmelitani risale al XIII secolo (così a Ferrara, Bologna e Roma). Pur seguendo il piano pastorale diocesano, i Carmelitani apportano il loro contributo carismatico alle parrocchie loro affidate. È inevitabile che un parrocchia carmelitana abbia un tratto diverso dalle altre parrocchie. Infatti, offriamo ai parrocchiani interessati la spiritualità propria del Carmelo e, data la presenza di ministri carmelitani, l’approccio di una nostra parrocchia si distinguerà dagli altri.

In una parrocchia affidata alle cure dell’Ordine Carmelitano a lungo termine ci può aspettare di trovare un amore e una attenzione particolare per l’Eucarestia e le Scritture, una devozione a Maria, Madre di Dio, così come una accoglienza e un accompagnamento delle persone genuini e rispettosi del cammino spirituale di tutti e di ciascuno. Questo approccio pastorale sarà caratterizzato da un forte spirito collaborativo.