Salta al contenuto principale

Benedizione dell’icona “Madonna della Speranza” a Ravenna, Italia

2009-28-11
Domenica 22 novembre 2009 il Priore Generale, P. Fernando Millán Romeral, O.Carm., ha benedetto nel monastero di Ravenna, Italia, una nuova icona dedicata alla “Madonna della Speranza”. L’immagine mostra Maria seduta che presenta Cristo, Sapienza di Dio, ai giovani riuniti ai suoi piedi. L’icona è stata scritta e donata dalle monache di Ravenna al Pellegrinaggio della Speranza dei giovani europei che si terrà a Roma nel luglio 2010 (vedi CITOC 59/2009); sarà portata adesso nelle Province carmelitane d’Europa agli incontri dei giovani in preparazione al pellegrinaggio del 2010. L’icona è stata consegnata dalla Priora, Sr. M. Anastasia Cucca, O.Carm, al Priore Generale e poi affidata a Fr. Luca Sciarelli, O.Carm., (Ita) membro del comitato per il pellegrinaggio. Il Priore Generale è stato accompagnato dal Consigliere Generale per l’Europa, P. John Keating, O.Carm., e dal Segretario Generale, P. Mario Alfarano, O.Carm. Trovandosi in quella regione, il Priore Generale ed i PP. Keating e Alfarano hanno colto l’occasione per visitare anche le monache carmelitane di Sogliano al Rubicone. Attualmente si porterà l’icona agli incontri dei giovani in Italia. Si è già tenuto, lunedì 23 novembre, il primo incontro a Prato, dove si sono riuniti circa 70 giovani. I membri del comitato per i contatti regionali sono: P. David Oliver, O.Carm. (Arag) per la Regione Iberica, i Frati Thomas Feiten, O.Carm. (GerS) per la Germania, la Polonia, la Repubblica Ceca ed i Paesi Bassi, Luca Sciarelli, O.Carm. (Ita) per l’Italia e Malta, e Dave Twohig, O.Carm. (Hib) per la Francia, la Gran Bretagna e l’Irlanda.

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.