Salta al contenuto principale

Inaugurazione della nuova "Casa San Nuno" a Fatima

102/2010-17-11

Dopo il cambiamento del nome a seguito della canonizzazione e gli importanti lavori di ristrutturazione realizzati durante gli ultimi due anni, il 14 novembre scorso, memoria di tutti i Santi dell'Ordine, è stata inaugurata a Fatima, in Portogallo, la nuova "Casa San Nuno".

Tutte le camere sono state riorganizzate creando nuove stanze e saloni che portano nomi di santi carmelitani. È stato ammodernato anche l'arredamento e dotata la casa di una moderna tecnologia informatica e di altri strumenti per conferenze e riunioni.


La cerimonia è iniziata con la celebrazione dei vespri solenni, preseduti dal vescovo di Leiria Fátima, D. António Marto. In seguito una presentazione "power point" ha illustrato la storia della casa e i miglioramenti realizzati. Tra gli altri hanno partecipato all'incontro il sindaco di Ourém, il rettore del santuario di Fátima, il responsabile per il Turismo della regione di Fátima Leiria, il Provinciale dei Carmelitani Scalzi, P. Pedro Ferreira, OCD, il Presidente della CIRP (Conferenzia degli Istituti religiosi del Portogallo) e il Commissario Generale del Portogallo, P. Agostinho Castro, O.Carm. La celebrazione è stata conclusa dal Priore Generale, P. Fernando Millán Romeral, O.Carm., che ha sottolineato la dimensione internazionale della casa, la cui prima pietra fu benedetta dal Priore Generale Kilian Lynch, O.Carm., nel 1955. P. Fernando ha messo in rilievo l'importanza della casa per il laicato carmelitano. Proprio qui è nato il CITOC che all'inizio significava Centro d'Informazione per il Terz'Ordine Carmelitano.

photo


 
       

 

 

Vorreste ricevere la newsletter (CITOC Online) nella tua email?

Iscriviti CITOC online


* obbligatorio





Lista Informazioni:

“CITOC Online” è l’e-Newsletter pubblicato dell’Ordine dei Carmelitani. Le notizie, informazioni, articoli, lettere, fotografie e altri materiali offerti alla Citoc diventano sua proprietà..

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.