Salta al contenuto principale

Umili Servitori: La Canonizzazione di Louis e Zélie Martin

Domenica 18 ottobre 2015, Papa Francesco ha presieduto la Messa in Piazza San Pietro, che includeva il Rito di Canonizzazione dei coniugi Louis e Zélie Martin, di cui, pochi mesi fa - il 27 giugno 2015 - presso

Leggi tutto
San Elia Chavara admin Sab, 2016-05-07 00:00

di P. Marco Cabula

Non è mai semplice sintetizzare in poche pagine tutta la vita di un uomo, se poi l’indagine arriva a toccare una vita come quella del primo santo indiano, allora l’impresa diventa davvero ardua.

Alcuni Santi dell’Antico Carmelo

L'Ordine carmelitano rivendica a sé alcuni Santi, che hanno illustrato la Chiesa nei primi secoli del Cristianesimo. Li ricordiamo qui, senza voler pretendere né di fare né di dirimere la questione, se siano o no stati veri abitatori del Carmelo. Certo almeno che ne abbracciarono e seguirono lo spirito.

San Giuseppe nel Carmelo

San Giuseppe nel Carmelo entra già dalle origini dell'Ordine. Non è un caso che il Carmelo sia stato un fiore piantato, nato e cresciuto in Palestina, terra di Giuseppe. Il Carmelo nasce cullato da Maria e da Giuseppe. Dalle sue origini si spargono forti aromi giuseppini assieme a quelli mariani.

San Giovanni della Croce, Maestro della Fede

1. Maestro della Fede e testimone del Dio vivo, San Giovanni della Croce si fa presente nella memoria della Chiesa, soprattutto oggi, nella celebrazione del IV Centenario del suo transito alla gloria, che ebbe luogo il 14 dicembre 1591, quando dal suo convento di Ubeda fu chiamato alla casa del Padre.

Gesù afflitto dai peccati

Durante l'orazione, Nostro Signore mi mostrò quanto avesse sofferto per noi e come fosse divenuto ostia. Mi disse che per essere ostia occorreva morire a me stessa. Un'ostia — una Carmelitana — deve mettere in croce il suo pensiero, respingere tutto ciò che non è Dio. Avere costantemente il pensiero fisso su di Lui,

Teresa Di Lisieux - La scoperta della piccola via

La storia dei Santi è sempre una storia d'amore e la vita di Teresa è stata una con­tinua manifestazione di Dio che si è rivela­to a lei come Amore sublime, misericordia e carità infinite.

Tale carità divina, nella pietà quoti­diana della Santa, è concretamente rappresentata dall'Eucaristia. Basta ri­leggere alcune pagine del Manoscritto

---------*******---------*******---------

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.